Pronto Soccorso Emozionale (PSE) all’epoca del coVID19

La situazione di emergenza attuale coinvolge tutti noi dell’ambito del PSE.

È un periodo che ci impone di essere creativi e di trovare nuove strade.

In molti paesi come in Italia non è più possibile lavorare direttamente con consulenze o terapie a diretto contatto.

Occupandoci di accompagnamenti orientati al legame per genitori e bambini siamo consapevoli che la situazione attuale porti molte insicurezze nelle famiglie e che i genitori anche in questo periodo, dove si è fermato tutto, hanno bisogno di sostegno.

Ci sono diversi segnali dello stress che si sta vivendo: bambini che piangono inconsolabilmente, bambini che non dormono, allattamento difficoltoso, un parto difficile che continua a tornare in mente e che non è stato digerito, difficoltà e tensioni nella nuova situazione familiare così intensa, ecc...

Visto che i genitori in questo periodo così difficoltoso si devono confrontare con così tante sfide abbiamo deciso di offrire accompagnamenti con strumenti come Zoom, Skipe o altri simili.

Anche se il nostro lavoro è basato sul lavoro con il corpo, è comunque possibile trattare diversi temi tramite i media digitali e offrire un accompagnamento orientato al corpo e ai processi.

Come può funzionare?

  • Attraverso una conduzione del colloquio mirata al legame esploriamo insieme e in profondità la richiesta e ciò che al momento costituisce un peso

  • Tramite indicazioni verbali è possibile esplorare le percezioni corporee, esplorarle e comprenderne il relativo vissuto di legame

  • Rafforzamento dell’autolegame tramite indicazioni per esercizi di respirazione e percezione

  • Sostegno in caso di bambini che piangono in maniera eccessiva con il modello dell’autolegame

  • Indicazioni per visualizzazioni e integrare istanze d’aiuto interiori

 

Contattatemi se avete i seguenti problemi o domande:

  • Chiarimento su domande relative alla struttura o all’orientamento con il bambino

  • Integrazione di insicurezza e ansia

  • Grandi difficoltà/disperazione nell’accompagnare un bambino che piange in maniera inconsolabile, in caso di problemi di sonno o di alimentazione

  • Stress e vissuto di fatica nella vita quotidiana con il bambino

  • Integrazione di esperienze travolgenti che hanno a che fare con gravidanza e parto

  • Disperazione, sentirsi impotenti di fronte alle situazioni, tendenze depressive

  • Domande e bisogno di informazioni su temi riguardanti legame e genitorialità

Articoli PSE

Un mio piccolo articolo sul PSE per il Laboratorio di Educazione al Dialogo 

Articolo LED

 

 

Una intervista sul PSE fatta a Barbara Walcher  da Bambino Naturale

Prima Parte

Seconda Parte

© 2017 Elisa Pastorelli

  • b-facebook
8